Martedì 22 Ago 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

Intervista al vicepresidente Mauro Scalas

Ciao Mauro, purtroppo dobbiamo iniziare questa intervista raccontando della prima sconfitta stagionale per il C'è chi Ciak. 6 a 3 il risultato a favore della capolista FF Cagliari. Vuoi parlarcene?

Devo ammettere che l'FF Cagliari è una vera e propria corazzata. La sconfitta con una squadra di questo livello ci può stare. Come si è potuto vedere, continua a mancare l'apporto di alcuni "big". Infortuni e cali fisici stanno purtroppo condizionando le loro prestazioni. Sono molto orgoglioso e soddisfatto dei giovani. Hanno fatto vedere di che pasta sono fatti. Non si sono fatti intimorire da un avversario sicuramente con più esperienza. Questo fa ben sperare per il futuro. 

Due punti nelle ultime tre partite. Sei preoccupato?

I due punti fatti in tre partite non mi preoccupano, a patto che già dalla prossima si volti pagina. Non possiamo permetterci di allontanarci troppo dai primi posti in classifica. Con il Maroso e il Parco Cross abbiamo letteralmente buttato via due vittorie che sembravano sicure. Due pareggi che ancora oggi mi lasciano l'amaro in bocca. 

La prossima sfida sarà altrettanto difficile. Fuori casa con il Futsal Gemma.

Il Futsal Gemma è un altra corazzata. Attrezzata per il salto di categoria. Ha una rosa di giocatori di altissimo livello e sono guidati da un ottimo mister. Noi non siamo da meno e siamo pronti a confrontarci come sempre a testa alta. 

Quale è l'obiettivo da raggiungere quest'anno? Cosa vorresti diventasse l'ASD C'è chi Ciak in futuro? Ci sono dei progetti?

Sicuramente il nostro obiettivo stagionale è subito di tornare in C1. Per il futuro il mio sogno è quello di far crescere il movimento del Futsal serramannese, farlo conoscere ai bambini e chissà magari un giorno riuscire a creare una squadra di soli serramannesi. Ci vuole molta pazienza e dedizione ma sono sicuro che riusciremo nel nostro intento. 

Due parole sul ritorno di Argiolas?

Alessio è un giovane fortissimo, destinato a palcoscenici alti. Buono il suo esordio in questo campionato festeggiato con un bel gol. Ovviamente deve ancora integrarsi nei nuovi meccanismi della squadra. Sono sicuro che insieme agli altri due giovani, Pilloni e Gai, farà grandi cose. 

Raccontaci un pò la tua storia nel C'è chi Ciak. 

Faccio parte di questa famiglia da circa nove anni. All'inizio non facevo parte del direttivo, ma davo comunque una mano ai ragazzi nel gestire la situazione.  Poi mi fecero la proposta di entrare in società come dirigente. Oggi con grande orgoglio ricopro la carica di vicepresidente. Ci sono state stagioni buone e meno buone. Ho gioito ma anche pianto per la perdita di due cari amici. Quest'estate sembrava che tutto fosse finito ma la caparbietà di Vinicio ha riacceso le speranze. Abbiamo così creato un nuovo gruppo di amici, con l'intento di non far morire questa bellissima realtà dello sport serramannese. So che non sarà facile ma son sicuro che ci toglieremo molte soddisfazioni. 

Vuoi ringraziare qualcuno?

In primis vorrei ringraziare Vinicio, per me un fratello. Tutto lo staff tecnico, formato da Michele, Peppe, Tonio e Tore che con me condividono gioie e delusioni. Vorrei ringraziare anche la vecchia guardia: Maurizio, Luca, Alessandro, Paoletti. Un grosso grazie va sicuramente al nostro pubblico sempre più numeroso che ci sostiene in ogni occasione. Per concludere un pensiero va agli amici che purtroppo non ci sono più, Michele e Raffaele. 


Ringrazio Mauro per averci dedicato un pò del suo tempo.

L'addetto stampa Cristian Sanna 

Prossimi incontri

Ultime Partite

18-03-2017 18:00
C'è Chi Ciak 7 : 2 Sibiola Serdiana
10-03-2017 21:30
Selegas C5 9 : 6 C'è Chi Ciak
04-03-2017 18:00
C'è Chi Ciak 2 : 1 Futsal Gemma
25-02-2017 15:00
FF Cagliari 5 : 3 C'è Chi Ciak
24-02-2017 00:00
C'è Chi Ciak 7 : 1 Maroso Gonnosnò