Martedì 22 Ago 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

Intervista a Massimiliano Marongiu

Scheda del Giocatore:

NOME: MASSIMILIANO

COGNOME: MARONGIU

DATA DI NASCITA: 23 APRILE 1977

LUOGO DI NASCITA: CAGLIARI

RESIDENZA: VILLASOR

ALTEZZA: 180 cm

RUOLO: PORTIERE / PREPARATORE ATLETICO DEI PORTIERI


Ciao Massimo, questo sarà il tuo secondo anno al C'è Chi Ciak, raccontaci qual'è stato il tuo percorso nel mondo del Futsal. 

Ciao Cristian, ho iniziato a praticare il Futsal nel 1998 a Villasor, il mio paese. Era appena nata la società dell'Alexander e da parte mia c'era molta curiosità, io arrivavo dal Calcio dove giocavo da difensore e lì c'è stato il cambio di ruolo. Da quel momento sono diventato un portiere. Una scelta che si è rivelata fondamentale per la mia carriera. Dopo vari anni al Villasor c'è stata la chiamata del Capoterra in serie B dove ho avuto l'onore di essere allenato dal grande Franco Mura. Dopo un paio di anni sono andato al Domus de Maria che militava in A2, però purtroppo per motivi di lavoro ho dovuto lasciare e rientrare a Villasor. Qui rimasi per un breve periodo prima di approdare al Maracalagonis dove vincemmo la Coppa Italia di C1. A seguire ancora Capoterra e l'anno scorso a San Sperate, esperienza che si è conclusa non proprio positivamente e che mi ha lasciato tanto amaro in bocca.

Come sei arrivato al C'è Chi Ciak?

Al CCC sono arrivato grazie al mister Michele Scalas che ha creduto in me sin dal primo giorno che abbiamo lavorato insieme. L'anno scorso mi è stato chiesto di dare una mano con la preparazione dei portieri. Quest'anno continuerò questo lavoro e in più giocherò in porta quando ci sarà la necessità. Una decisione che servirà anche a stimolare maggiormente il nostro portierone Filippo Mulas che colgo l'occasione per fargli i miei complimenti sia come giocatore che come persona.

Secondo te, cosa è mancato l'anno scorso per compiere l'impresa?

E' mancata la fortuna. Dopo un ottimo lavoro da parte della società e dei giocatori, ci sono stati una sfilza di infortuni che hanno decimato la rosa per tutto il girone di ritorno. Una cosa è certa, che quest'anno ci riproviamo. L'obiettivo è sempre lo stesso, la promozione in C1. Sarebbe il giusto riconoscimento per una società che sta lavorando sodo.

La società sta preparando la nuova stagione, arriveranno dei rinforzi. Cosa ti senti di dire ai nuovi arrivati?

C'è solo un consiglio che mi sento di dare e vale per tutti non solo per i nuovi che arriveranno. Il consiglio è quello di rimboccarci le maniche sin dal primo giorno per ottenere i risultati migliori.

Si sta facendo un grande lavoro per il settore giovanile. Quanto è importante questo settore per una società che mira a crescere?

Nel mese di giugno abbiamo iniziato il lavoro con i piccoli ragazzi. E' stata per me una bellissima esperienza che spero di portare avanti nel mese di settembre quando riprenderanno i raduni. Far crescere il settore giovanile significa dare un futuro al C'è Chi Ciak.

 

Ringrazio Massimiliano per la disponibilità e a nome di tutto lo staff gli auguro buon lavoro. FORZA CCC!

Addetto stampa                                                                                                                                                             Cristian Sanna

Prossimi incontri

Ultime Partite

18-03-2017 18:00
C'è Chi Ciak 7 : 2 Sibiola Serdiana
10-03-2017 21:30
Selegas C5 9 : 6 C'è Chi Ciak
04-03-2017 18:00
C'è Chi Ciak 2 : 1 Futsal Gemma
25-02-2017 15:00
FF Cagliari 5 : 3 C'è Chi Ciak
24-02-2017 00:00
C'è Chi Ciak 7 : 1 Maroso Gonnosnò